Come risolvere il problema dell’host in Chrome


La risoluzione del messaggio di stato dell’host si verifica in genere quando il servizio DNS del browser tenta di risolvere e connettere il nome di dominio all’indirizzo IP dell’host. La risoluzione dell’host √® un processo istantaneo, tuttavia a volte pu√≤ essere ritardata a causa di modifiche nella voce DNS del registrar. Svuota la cache DNS esistente per recuperare il nuovo indirizzo IP dell’host per una rapida risoluzione. Scopri di seguito Come risolvere il problema dell’host in Chrome

Di recente, durante il tentativo di accedere a un sito Web, sono stato accolto con l’errore ¬Ľ Questo sito non √® disponibile ¬ę. Insieme a ci√≤, nell’angolo in basso a sinistra dello schermo veniva visualizzato un messaggio Risolvere il stato di ospite . Dopo ulteriori indagini, si √® scoperto che non ero l’unico a lottare con questo errore.

Risoluzione dello stato host nel browser Chrome
Come risolvere il problema dell’host in Chrome

 

Piuttosto, anche una miriade di altri utenti interessati hanno presentato le loro denunce sul forum di supporto di google . Allora di cosa tratta questo errore? Ebbene, potrebbe essere attribuito a problemi con il server dei nomi di dominio (DNS).

Il DNS √® responsabile della traduzione del nome di dominio (ad esempio, example.com) nel suo formato di indirizzo IP numerico (come 192.168.0.1 ). Questa conversione √® necessaria perch√© il browser non √® in grado di interpretare l’URL in un formato di testo normale, ma richiede invece l’indirizzo IP associato. Questo √® gestito da Server DNS che mostra l’indirizzo IP corretto dalla tua cosiddetta rubrica.

Tuttavia, se ce n’√® cambio dns un mancata corrispondenza tra IP e dominio o se il DNS non riesce a trovare l’IP richiesto nel suo database, potrebbero verificarsi problemi. Uno dei quali porter√† al problema Ospite risolutivo nel tuo browser Chrome.

Fortunatamente, ci sono alcuni metodi per correggere l’errore Ospite risolutivo e questa guida ti informer√† proprio di questo.

 

Contenuti

Svuota la cache DNS

Il tuo sistema contiene dati DNS per ogni sito che visiti. Questo aiuta il browser a selezionare direttamente le informazioni da questa cache invece di caricarle da zero.

Tuttavia, se si accumulano troppi file di cache di questo tipo, il browser potrebbe non essere in grado di utilizzare la voce DNS corretta e il sito potrebbe non essere caricato. Pertanto, si consiglia di eliminare questi file di cache.

Ecco i passaggi per svuotare la cache dell’host DNS del browser Chrome :

  • inizio Google Chrome nel computer.
  • Digita chrome://net-internals/#dns nella barra degli indirizzi e premi il tasto Invio.
  • Colpire il Svuota la cache dell’host pulsante.

Cancella l'indirizzo DNS dalla cache dell'host di Chrome

ricomincia il Navigatore.

Ora controlla se il problema sottostante è stato risolto o meno. Sebbene lo svuotamento della cache DNS possa rallentare il tempo di caricamento del tuo sito Web per alcuni secondi, è solo un ritardo una tantum. Quindi vale la pena aspettare.

Passa al DNS pubblico

Il tuo provider di servizi Internet (ISP) imposta il tuo DNS per impostazione predefinita. Tuttavia, in alcuni casi, potresti considerare di passare manualmente a un DNS pubblico come Google DNS, Cloudflare DNS, ecc. Questo è noto per risolvere molti problemi relativi al DNS e potrebbe anche spiegare il successo qui.

Ecco i passaggi per modificare l’indirizzo DNS di rete nel sistema operativo Windows :

  • inizio il cruscotto e cambiare visualizza per tipo un piccole icone .
  • selezionare il menu Centro rete e condivisione .
  • Clicca su cambia impostazioni di adattatore nella barra dei menu a sinistra.

Modifica le impostazioni dell'adattatore nelle impostazioni di rete del sistema operativo Windows

 

clic con il bottone giusto sulla rete connessa per accedere al menu contestuale e selezionare Proprietà .

Proprietà di rete per la connessione attiva nel sistema operativo Windows

 

Selezionare l’opzione Protocollo Internet versione 4 e fare clicPropriet√† pulsante.

Proprietà Internet Opzioni IPv4 in Windows 10

passare all’opzione Utilizzare il seguente indirizzo del server DNS .

Scrivi 8.8.8.8 pollici Indirizzo DNS preferito e 8.8.4.4 in Indirizzo DNS alternativo .

Indirizzo IP del server DNS di Google nelle impostazioni delle Opzioni Internet di Windows

clicca su bene per salvare le modifiche.

Oltre a Google, recentemente Cloudflare ha messo a disposizione anche un proprio DNS il cui valore è 1.1.1.1 . Quindi, se Google DNS non dà i risultati desiderati, puoi anche provare Cloudflare.

Ripristina le impostazioni IP

TCP/IP √® un insieme di regole di rete che regolano l’interazione di due o pi√Ļ computer su Internet. Ma se c’√® qualche problema con il protocollo di controllo della trasmissione o il protocollo internet , potrebbero esserci molti errori relativi alla rete. La cosa migliore e pi√Ļ sicura √® quindi svuotare l’IP attuale e rinnovarne un altro.

Di seguito sono riportati i passaggi per ripristinare le impostazioni IP del sistema operativo Windows :

  1. apri il menu Inizio e cerca Simbolo del sistema .
  2. iniziare il simbolo del sistema Che cosa amministratore.
  3. Ora esegui ciascuno dei seguenti tre comandi, uno alla volta: ipconfig /release ipconfig /flushdns ipconfig /refresh
  4. ricomincia il browser Chrome.

Ora controlla se il problema con l’host di risoluzione √® stato risolto o meno. Tieni presente che il tuo indirizzo IP √® stato modificato. Quindi, se devi inserire manualmente l’IP ovunque, assicurati di utilizzare quello appena generato.

Aggiorna client DNS

Il servizio Client DNS √® costantemente in esecuzione in background. In alcuni casi, questo servizio pu√≤ risolvere i nomi di dominio ma non li memorizza nella cache. Di conseguenza, l’intero processo si arresterebbe. In tal caso, dovresti considerare di aggiornarlo per ricominciare da capo.

  • Apri la finestra di dialogo Correre con i tasti di scelta rapida di Windows + R.
  • Digita services.msc e premi il tasto Invio.
  • Scorri fino a Servizio client DNS fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare il comando Aggiornare .

Aggiorna il client DNS nei servizi Microsoft

Riavvia Chrome e controlla se il problema è stato risolto o meno.

Se si verifica un problema con questo client, tutti i servizi di rete associati potrebbero non avviarsi, per non parlare del corretto funzionamento. Così rinfrescante che potrebbe diventare la necessità del momento in quei casi.

Disabilita il completamento automatico di Chrome

La funzione di riempimento automatico di Chrome utilizza la cronologia e l’attivit√† di navigazione precedenti per visualizzare i risultati. In altre parole, sta recuperando i dati dalla cache. Ma se un sito Web ha subito una modifica al suo IP o DNS, ci√≤ non si rifletter√† nella cache.

Di conseguenza, il browser continuerebbe a utilizzare il vecchio file archiviato, il che a sua volta potrebbe portare alla risoluzione del problema dell’host. Pertanto, puoi disabilitare la funzione di completamento automatico e quindi verificare se il problema √® stato risolto.

Ecco i passaggi per disabilitare il completamento automatico nel browser Chrome :

  • inizio Google Chrome nel computer.
  • Clicca sul men√Ļ e selezionare il menu Ambientazione .
  • Seleziona e apri le sezioni Sincronizzazione e Servizi Google .
  • Scorri verso il basso fino alla sezione Altri servizi Google e disabilita il opzione di ricerca con completamento automatico alternato URL .

Ricerche di completamento automatico e opzione URL nel browser Chrome

Ora prova ad accedere al sito e all’host potrebbero essere stati corretti.

Senza dubbio il completamento automatico √® una funzionalit√† piuttosto utile, ma se porta al problema dell’host, dovresti tenerlo disabilitato.

Conclusione: correggi l’host di risoluzione di Chrome

Quindi questo √® stato tutto da questa guida su come risolvere il problema relativo alla risoluzione dell’host nel browser Chrome. Abbiamo condiviso cinque diverse soluzioni, ognuna delle quali dovrebbe essere in grado di risolvere il problema di fondo con il ospite di risoluzione nella barra di stato.

√ą possibile che il proprietario del sito Web sia migrato su un nuovo host e abbia apportato di recente le modifiche DNS. Quindi prendersi del tempo per risolvere i nuovi indirizzi IP, quindi rivisitare il sito dopo poche ore dovrebbe funzionare anche in questi casi.

Nel mio caso, apportando una modifica dal DNS predefinito a DNS pubblico di Google si rivelò essere il salvatore. Se sei preoccupato per Google, puoi utilizzare il indirizzi DNS di Cloudflare .

Correlati: come correggere l’errore 502 Bad Gateway in Chrome

Quali metodi sono riusciti a funzionare per te? Se hai provato qualcos’altro e ti ha aiutato a risolvere Come risolvere il problema dell’host in Chrome

Oltre a Come risolvere il problema dell’host in Chrome, di seguito puoi vedere altri argomenti correlati da iltuomotorediricerca.com relativi a questo articolo: